Continua il viaggio in terra toscana, la sua terra, di Giovanni Pellegrini. In questa seconda puntata, l’ Autore rievoca usanze della sua piccola patria, una fetta delle Alpi Apuane, con una testimonianza fra il candido e il salace, sincera e a tratti commossa. E’ il ricordo di una austera comunità fortemente legata da vincoli familiari e condizionata da un ambiente naturale severo.

Musiche: Kevin MacLeod (incompetech.com) “Investigations” – Licensed under Creative Commons: By Attribution 3.0 License

Immagine: tramonto sulle Alpi Apuane – Foto di Cristoforo Ravera

Puntata precedente

13 comments on “Piccole Patrie: le Apuane, fra colline e montagne

  1. Rita L.B. ha detto:

    …..racconto scorrevole, chiaro ed intrigante; contenuto dettato da sincerità, simpatia, spontaneità, brio. Sempre un immenso piacere leggere Giovanni Pellegrini….riesce non solo a rendere chiari i concetti, ma anche a inondarli di una personale, spiccata impronta di ironia: il tutto piacevolmente stimolante e stuzzicante. Tante felicitazioni!

    1. Simona ha detto:

      Bastiano ! Hai una buona stirpe.
      Piacevole racconto che ti porta in un periodo vicino ma ormai lontano .
      La tua ironia ed il linguaggio fiorito insieme al tuo accento accattivante e gradevole all’ascolto sono ottimi ingredienti

  2. Fabio ha detto:

    Bello e coinvolgente spaccato di un’epoca e di un luogo, complimenti a Giovanni!

  3. Fabio ha detto:

    Se posso fare un appunto alla sceneggiatura: vanno bene le musiche ed alcuni rumori ambientali, ma in altri casi si eccede banalizzando la situazione, un pò come se in un bel testo venissero inserite emoticon, la sceneggiatura dev’essere qualcosa di lieve che accompagna, non una sorta di sottolineatura fuori scena di una situazione resa ridondante.

    Grazie

  4. carlo ha detto:

    Non leggo molto, nemmeno gli audiolibri, ma questa storia cosi avvincente mi ha preso e resto in attesa della continuazione come promesso dall’autore. Grazie.

  5. Roberto M. ha detto:

    Un fantastico racconto, avvincente, e ben espresso… 🙂

    1. Marina ha detto:

      Come sempre un gradevolissimo Giovanni Pellegrini

  6. Rita ha detto:

    Grazie Giovanni per ricordarci le nostre origini e le nostre abitudini non così tanto lontane nel tempo. Grazie a tutti coloro che lavorano a questi momenti di relax.
    Rita

    1. Sarah ha detto:

      Davvero divertente, bravo papi :*

  7. Mimmo S. ha detto:

    Bel racconto,. Grazie Giovanni.

  8. Luisa T. ha detto:

    Molto piacevole e rilassante il racconto di Giovanni Pellegrini, trasmette allegria e positività. Giovanni usa sempre un linguaggio fluido e avvolgente, è molto bravo!

  9. Emmanuel P. O. ha detto:

    Mi piace perché il racconto a viva voce è sincera e onesta. Piccole storie ma piena di umanità!
    Attendo la puntata seguente! Grazie Giovanni!

  10. Fabrizio ha detto:

    Grazie mille 🙏 pet ciò che ho sentito ed immaginato mentre sentivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *